The Dormice (Myoxidae) of Southern Africa
Peter Webb 1  
,  
 
 
More details
Hide details
1
Mammal Research Institute, University of Pretoria
Publish date: 1995-05-20
 
Hystrix It. J. Mamm. 1994;6(1-2)
KEYWORDS
ABSTRACT
Abstract Very little is known about the dormice of Africa south of the Sahara, even their current classification is suspect. This paper summarises the information available in the literature on the four (probable) species of dormouse found in southern Africa. Mean body masses are approximately >55 g, 50 g, 27 g and <27 g in Graphiurus ocularis, G. platyops, G. murinus, and G. parvus respectively. All four species are silver-grey dorsally and buffy-white ventrally with varying degress of black around the eyes. G. ocularis and G. platyops prefer rocky hillsides and koppies while G. murinus and G. parvus are primarily arboreal. Breeding in southern Africa is probably limited to the warm, wet summer months with a normal litter size of three or four and one or two litters per year. At least in G. ocularis breeding pairs appear to be territorial. Torpor can be induced in individuals in captivity but the use and extent of hibernation in the wild depends on local climatic conditions. G. ocularis seems to be purely carnivorous while the other three species are omnivores. Riassunto I Mioxidi del Sud Africa - Molto poco è conosciuto sui mioxidi dell'Africa a sud del Sahara, persino la loro classificazione attuale è dubbia. Nel presente lavoro vengono riassunte le informazioni disponibili in letteratura sulle quattro (probabili) specie di mioxidi del Sud Africa. I pesi corporei medi sono approssimativamente superiori a 55 g, 50 g, 27 g ed inferiori a 27 g in Graphiurus ocularis, G. platyops, G. murinus e G. parvus rispettivamente. Tutte e quattro le specie presentano una colorazione grigio-argentea dorsalmente e bianco-marrone ventralmente con gradi variabili di nero intorno agli occhi. G. ocularis e G. parvus sono essenzialmente arborei. La riproduzione in sud Africa è probabilmente limitata ai caldi e umidi mesi estivi con una o due figliate per anno, costituite da tre o quattro piccoli. Almeno in G. ocularis le coppie riproduttive sembrano essere territoriali. I1 torpore può essere indotto in individui in cattività ma l'uso ed il grado di letargo in condizioni naturali dipendono da condizioni climatiche locali. G. ocularis sembra essere esclusivamente carnivoro mentre le altre tre specie sono onnivore.
eISSN:1825-5272
ISSN:0394-1914