Population study on Mustela erminea in Northwest Italy (Valle d'Aosta region): captures, morphometric data, diet
 
More details
Hide details
1
Dipartimento di Biologia Animale, Università di Torino
Publish date: 1995-12-29
 
Hystrix It. J. Mamm. 1995;7(1-2)
KEYWORDS
ABSTRACT
Abstract By capturing-marking-recapturing method, 58 stoats Mustela erminea (37 males and 21 females) were captured from 1990 to 1993 in an alpine area of the Valle d'Aosta region. Trappings were generally conducted from 15th July to 15th October of each year. Considering 2-3 subsequent trapping years the number of recaptures was very low, while in the same year we recaptured on average 57% of the animals. The population of stoats seemed to show a rapid turnover. The highest level of density was like to be reached at the beginning of September when the dispersal of animals probably started. The diet included exclusively small rodents, mainly Microtus. Riassunto Studio di popolazione su Mustela erminea, nell'Italia nord occidentale (Valle d'Aosta): catture, dati morfometrici, analisi alimentare - Nel periodo 1990-93, mediante il metodo di cattura-marcatura-ricattura, sono stati catturati 58 ermellini Mustela erminea (37 maschi e 21 femmine) in una zona alpina della Valle d'Aosta. I trappolaggi sono stati effettuati dal 15 luglio al 15 ottobre di ogni anno. Il numero delle ricatture registrate in anni successivi è molto basso, mentre nell'arco di uno stesso anno raggiungeva mediamente il 57% del campione di animali catturati. Durante il periodo di studio la popolazione sembrava rinnovarsi pressoché totalmente. Il livello di densità più elevato sembrava essere raggiunto all'inizio di settembre, mese in cui gli animali probabilmente iniziavano a disperdersi. I risultati sull'analisi alimentare indicano una predazione esclusivamente a carico di piccoli roditori, in particolare Microtus.
eISSN:1825-5272
ISSN:0394-1914