Sprainting activity of captive otters: its relationship with breeding cycle and number of animals
 
More details
Hide details
1
Dipartimento di Biologia Animale, Università di Pavia
Publish date: 1995-12-29
 
Hystrix It. J. Mamm. 1995;7(1-2)
KEYWORDS
ABSTRACT
Abstract The marking activity of captive otters (Lutra lutra) was studied from April 1989 to August 1993 in an enclosure of 1.64 ha in size, located in the Ticino Valley Natural Park (Piemonte region, northern Italy). The number of otters in the enclosure varied from 1 to 6 and three litters of 1, 2 and 2 cubs were recorded in October 1990, 1991 and 1992. The sprainting activity, expressed as number of signs (spraints and anal secretions) per day was associated to the breeding cycle and increased in relation to the number of animals present in the enclosure. These data are of particular importance in order to explain the annual variation of the marking level in wild otter populations. Riassunto Attività di marcamento di 1ontre in cattività in relazione a1 ciclo riproduttivo e a1 numero degli animali - L'attività di marcamento della lontra (Lutra lutra) è stata rilevata dall'aprile 1989 all'agosto 1993 in un recinto di 1,64 ha, situato nel Parco Naturale della Valle del Ticino (regione Piemonte, provincia di Novara). I1 numero di animali presenti in tale recinto variava da 1 a 6, e la nascita di tre cucciolate, composte da 1, 2 e 2 piccoli, è stata registrata in ottobre negli anni 1990, 1991 e 1992. L'intensità di marcamento, espressa come numero di segni (feci e secrezioni anali) per giorno era associata a1 ciclo riproduttivo della specie e incrementava in relazione al numero di animali presenti nel recinto. I dati acquisiti rivestono particolare importanza per interpretare le variazioni nell'arco dell'anno del livello di marcamento di popolazioni selvatiche.
eISSN:1825-5272
ISSN:0394-1914