Parasitic zoonoses: survey in foxes (Vulpes vulpes) in the northern Apennines / Zoonosi parassitarie: indagini in volpi (Vulpes vulpes) dell'Appennino settentrionale
 
More details
Hide details
1
Istituto Nazionale di Biologia della Selvaggina
2
Istituto di Malattie Infettive, Profilassi e Polizia Veterinaria, Università degli Studi di Bologna
Publish date: 1991-07-09
 
Hystrix It. J. Mamm. 1991;3(1)
KEYWORDS
ABSTRACT
Abstract A parasitological survey on 153 foxes was carried out in the northern Apennines, during the period 1984-1987. The following parasites were identified: Toxocara canis (46.4%), Taenia sp. (17%), Uncinaria stenocephala (11.8%), Mesocestoides lineatus (11.1%), Ancylostoma caninum (3.9%), Taenia hydatigena (3.3%), Trichuris vulpis (3.3%), Dipylidium caninum (2.6%), Taenia crassiceps (2%). All foxes were negative for Trichinella sp. A statistical analysis was performed to evaluate differences in the parasitic fauna according to the sex and age classes of the hosts. The role that the fox could have as a reservoir of helminthic zoonoses is discussed. The results are compared with those of similar studies carried out in Italy. Riassunto Nel periodo 1984-1987 è stata condotta un'indagine parassitologica su 153 volpi abbattute nell'Appennino romagnolo. Sono stati reperiti i seguenti parassiti: Toxocara canis (46,4%), Taenia sp. (17%), Uncinaria stenocephala (11,8%), Mesocestoides lineatus (11,1%), Ancylostoma caninum (3,9%), Taenia hydatigena (3,3%), Trichuris vulpis (3,3%), Dipylidium caninum (2,6%), Taenia crassiceps (2%). Tutte le volpi esaminate sono risultate negative per Trichinella sp. È stata effettuata l'analisi statistica dei dati per evidenziare eventuali differenze della fauna parassitaria in relazione al sesso e all'età delle volpi. Sulla base dei dati ottenuti viene discussa l'importanza che la Volpe può assumere come serbatoio di zoonosi elmintiche. I risultati acquisiti sono inoltre comparati con quelli ottenuti in analoghe ricerche condotte in Italia.
eISSN:1825-5272
ISSN:0394-1914