Morphometric variation in stone marten Martes foina in Western Alps in relation to climate
 
More details
Hide details
1
Museo di Storia Naturale, Sezione di Zoologia, Università di Firenze
2
Istituto di Scienze Morfologiche, Università di Urbino
Publish date: 1995-12-29
 
Hystrix It. J. Mamm. 1995;7(1-2)
KEYWORDS
ABSTRACT
Abstract Morphometric variation of 16 characters of 65 adult male skulls of Martes foina from North-Western Italy and Central-Western Switzerland was examined. Analysis of variance showed significant differences among these local populations especially related to the masticatory apparatus. These features were strictly correlated with the second factor derived by principal component analysis (PCA), while the first one was correlated with the size of the skull. The results of discriminant analysis revealed a clear separation between Italian and Swiss stone marten skulls with 90.77% correct classification and without any misclassification between Italian and Swiss groups. Using Mann-Whitney test, no significant differences were found between environmental parameters of the selected weather stations for the Swiss and Italian groups. Geographic isolation appears to be the main reason for the pattern of geographic variation found in these peripheral populations of stone marten. Riassunto Variazione morfometrica nella faina Martes foina nelle Alpi occidentali in relazione a1 clima - È stata analizzata la variazione morfometrica in 16 caratteri rilevati su 65 crani di maschi adulti di Martes foina provenienti dall'Italia nord-occidentale e dalla Svizzera centro-occidentale. L'analisi della varianza ha indicato che esistono differenze significative tra queste popolazioni specialmente per quel che riguarda l'apparato masticatorio. Questi caratteri si sono rivelati strettamente correlati con il secondo fattore derivato dall'analisi delle componenti principali (PCA), mentre il primo è risultato correlato con le dimensioni del cranio. Secondo l'analisi discriminante esiste una chiara differenziazione tra i crani di faina italiani e quelli svizzeri con 90.77% di corrette classificazioni e senza alcuna errata attribuzione tra i due gruppi. Non è stata individuata alcuna differenza significativa tra i parametri ambientali che caratterizzano le stazioni meteorologiche del gruppo italiano e di quello svizzero. L'isolamento geografico sembra essere la principale causa della variazione geografica osservata in queste popolazioni periferiche di faina.
eISSN:1825-5272
ISSN:0394-1914