How many otters are there in Italy?
 
More details
Hide details
1
Dipartimento di Biologia Animale - Università degli Studi di Pavia, Piazza Botta 9, 27100 Pavia,Italy
Publish date: 2006-09-07
 
Hystrix It. J. Mamm. 2006;17(1)
KEYWORDS
ABSTRACT
Abstract
Mapping available data about otter (Lutra lutra) distribution according to the 10x10 km grid of the IGMI (Italian Geographical Military Institute) national maps on the scale of 1:25000, we evaluated a current otter range of 9900 km2, disjoined in two areas: Molise region in central Italy, and Basilicata, Campania, Calabria and Apulia in southern Italy. Considering the results of an otter genetic census performed in the Pollino National Park and surroundings (southern Italy) in 2004, we extrapolated the values of otter density found (0.18-0.20 otters/km of watercourse) to the overall Italian otter range and to the linear development of the watercourses hosting otters (3313 km). The correspondent estimates of the Italian population size amounted to, respectively, 481-523 and 596-663 otters. Considering a correction factor based on the mean sprainting intensity reported, since 2000, for each catchment hosting otters, the estimated population size was reduced to 229-257 otters. We argue that a new extensive otter survey is urgently needed and that monitoring by non-invasive genetic sampling is recommended in order to define the population status and trend.
Riassunto
Quante lontre ci sono in Italia? I dati disponibili relativamente alla distribuzione della Lontra (Lutra lutra) in Italia, sono stati mappati secondo il reticolo 10 x 10 km IGMI (Istituto Geografico Militare Italiano) in scala 1:25000, ottenendo un areale complessivo di 9900 km2, suddiviso tra il Molise (Italia centrale) e Puglia, Campania, Basilicata e Calabria (Italia meridionale). I valori di densità della specie (0,18 – 0,20 lontre/km di fiume) ottenuti nel 2004 in un’ampia area, perlopiù compresa nel Parco Nazionale del Pollino, sono quindi stati estrapolati alla superficie complessiva dell’areale italiano e alla lunghezza totale dei corsi d’acqua attualmente frequentati dalla Lontra (3313 km). La consistenza della popolazione italiana oscillerebbe tra, rispettivamente, 481-523 e 596-663 lontre. Applicando un fattore di correzione basato sull’intensità di marcamento (numero di feci/km) rilevata per ogni bacino fluviale, la popolazione complessiva viene ridotta a 229-257 lontre. Questi tentativi evidenziano la carenza di dati attendibili sullo status della specie in Italia, suggerendo la necessità di un censimento a livello nazionale che affianchi ai metodi di rilevamento standard le recenti tecniche non invasive di analisi del DNA.
eISSN:1825-5272
ISSN:0394-1914