The Adamello-Brenta Natural Park bat community (Mammalia, Chiroptera): distribution and population status
 
More details
Hide details
1
Dipartimento di Biologia Strutturale e Funzionale, Università degli Studi dell'Insubria
Publish date: 2003-10-31
 
Hystrix It. J. Mamm. 2003;14(1-2)
KEYWORDS:
ABSTRACT:
Abstract Bats were censused in the Adamello-Brenta Natural Park (Trentino, central Italian Alps) in May-September 1999 and 2000, by mist-netting and roost surveys. In all, 90 sites (19 caves, 50 buildings and 21 foraging sites), over an area of about 618 km², were checked. The bat species distribution in both the Park and the surrounding areas was obtained by using field data, museum records and literature information. A total of 19 species was recorded: of these, one (Myotis bechsteinii) was known from a museum collection and 18 were recorded in the field (Rhinolophus ferrumequinum, R. hipposideros, Myotis blythii, M. daubentonii, M. emarginatus, M. mystacinus, M. nattereri, Pipistrellus kuhlii, P. nathusii, P. pipistrellus, Nyctalus leisleri, Hypsugo savii, Eptesicus nilssonii, E. serotinus, Vespertilio murinus, Barbastella barbastellus, Plecotus alpinus, P. auritus). Local distribution, habitat use and body size parameters of the species were studied, and selection of roosts and foraging sites by the bat community was analysed with logistic regression. The conservation status of the bat community is also discussed. We document the third record of breeding by Pipistrellus nathusii and the fourth Eptesicus (Amblyotus) nilssonii nursery in Italy, as well as the first roosting sites of the recently described Plecotus alpinus. Riassunto Comunità di Chirotteri e status delle popolazioni nel Parco Naturale Adamello-Brenta (Trentino-Alto Adige) Vengono presentati i risultati di una serie di monitoraggi, effettuati con tecniche differenti (principalmente catture con reti mist-net ed esplorazione dei siti di rifugio) dal 1999 al 2000. Tali indagini hanno permesso di raccogliere dati originali sulla distribuzione e sullo status della chirotterofauna, ai quali sono state affiancate ulteriori informazioni derivanti dalla letteratura recente e da studi di collezioni museali, al fine di definire un quadro di sintesi aggiornato ed esaustivo della distribuzione dei Chirotteri nel Parco Naturale Adamello-Brenta (Trentino-Alto Adige). Complessivamente sono stati esaminati distribuzione e status di 19 specie tra cui 18 (Rhinolophus ferrumequinum, R. hipposideros, Myotis blythii, M. daubentonii, M. emarginatus, M. mystacinus, M. nattereri, Pipistrellus kuhlii, P. nathusii, P. pipistrellus, Nyctalus leisleri, Hypsugo savii, Eptesicus nilssonii, E. serotinus, Vespertilio murinus, Barbastella barbastellus, Plecotus alpinus, P. auritus) rilevate direttamente mediante il monitoraggio di 90 siti (19 grotte, 50 edifici e 21 stazioni di cattura in campo aperto) rappresentativi di una superficie complessiva di circa 618 km², ed una, Myotis bechsteinii, rilevata da informazioni derivanti da collezioni museali. Vengono presentate informazioni concernenti il quadro distributivo locale, la selezione dell'habitat ed alcuni parametri biometrici per la comunità di chirotteri del Parco. Vengono inoltre esposte considerazioni su status e conservazione delle specie nell'area esaminata. In aggiunta, vengono riportate: la terza segnalazione per l'Italia di riproduzione di Pipistrellus nathusii, la quarta colonia riproduttiva nota per l'Italia di Eptesicus (Amblyotus) nilssonii e la prima segnalazione di colonie della nuova specie Plecotus alpinus.
eISSN:1825-5272
ISSN:0394-1914