Larger mammals as a tourist attraction: factors influencing their visibility in the Hell's Gate National Park, Kenya / I grandi mammiferi come attrazione turistica: fattori che ne influenzano la visibilità nello Hell's Gate National Park, Kenya
Sandro Lovari 1  
,  
 
 
More details
Hide details
1
Dipartimento di Biologia Evolutiva, Gruppo di Etologia e Ecologia Comportamentale
Publish date: 1992-07-02
 
Hystrix It. J. Mamm. 1992;4(1)
KEYWORDS:
ABSTRACT:
Abstract The larger (i.e. >5 Kg) mammals of the Hell's Gate National Park were censused during the dry season. Fourteen species were sighted. Eland and Thomson's gazelles, as well as kongoni and zebras occupied open areas respectively in the early morning and late afternoon, whereas Grant's gazelles were present chiefly around midmorning. The Customer Satisfaction index (Chanter & Owen, 1976), calculated for all mammals, showed little variation throughout the day, but the greatest values were found at sunrise and at sunset. Concentration of animals was the highest around water pools. Riassunto Durante la stagione arida è stata studiata la "godibilità turistica" dei grandi mammiferi, attraverso l'indice di Chanter & Owen (1976), in relazione alla loro avvistabilità nello Hell's Gate National Park (Kenya). Eland, gazzelle di Thomson, alcelafi e zebre di Grant sono risultate specie frequentatrici degli spazi aperti, le prime due soprattutto all'alba e le altre due al tramonto, mentre le gazzelle di Grant comparivano principalmente a mattino inoltrato nelle aree erbose. Le pozze d'acqua costituivano importanti poli d'attrazione. L'indice di Chanter & Owen, calcolato sulle 14 specie di mammiferi avvistati nel corso dei transetti (75 Km/d), ha indicato una scarsa variazione di godibilità turistica nel corso della giornata, ma con valori lievemente maggiori all'alba e al tramonto.
eISSN:1825-5272
ISSN:0394-1914