Going further South: new data on the breeding of Nyctalus noctula (Schreber, 1774) in Central Europe
 
More details
Hide details
1
Nature Conservation Foundation of Tolna County
2
Duna-Dráva National Park Directorate
3
Aggtelek National Park Directorate
4
Bükk Mammalogical Society
Publish date: 2009-11-09
 
Hystrix It. J. Mamm. 2009;20(1)
KEYWORDS:
ABSTRACT:
Abstract We collected data on the reproduction of Nyctalus noctula in Hungary by mist-netting and monitoring bat boxes. The capture or observation of juveniles and lactating females were considered evidence of breeding. A total of 1413 N. noctula were mist-netted in four study areas, corresponding to 24 new breeding locations for Hungary. In southern Hungary, one breeding colony with 20-25 individuals was observed in a bat box in a protected park, while another was found in the hollow of a white poplar. Twenty lactating females and 3 juveniles were mist-netted in the Zemplén Mountains. Our data document the regular breeding of the species in Hungary, the breeding area being wider than previously reported. Further breeding colonies are likely to be located in the floodplain forests of some main rivers, such as the Tisza and the Danube. Riassunto Sempre più a sud: nuovi dati sull’areale riproduttivo di Nyctalus noctula (Schreber, 1774) in Europa centrale Tramite cattura con reti e il monitoraggio di cassette nido, sono stati raccolti dati inediti sulla riproduzione di Nyctalus noctula in Ungheria. Sono stati considerati prove certe di attività riproduttiva la cattura o l’osservazione di giovani o di femmine in allattamento. Sono stati censiti 1413 esemplari, per un totale di 24 nuovi siti di riproduzione ungheresi. Nell’Ungheria meridionale sono state osservate due nursery, una, con 20-25 individui, in una cassetta nido posizionata in un’area protetta e una nella cavità di un pioppo bianco. Venti femmine in allattamento e 3 giovani sono stati catturati nelle Zemplén Mountains. I dati raccolti dimostrano che la specie si riproduce regolarmente in Ungheria e che il suo areale riproduttivo è più esteso di quanto precedentemente segnalato. Ulteriori colonie riproduttive potrebbero essere localizzate nelle foreste ripariali dei principali fiumi, come il Tisza e il Danubio.
eISSN:1825-5272
ISSN:0394-1914