Coenotic structure, skull asymmetries and other morphological anomalies in small mammals near an electronuclear power plant
 
More details
Hide details
1
Associazione Teriologica Italiana
2
Centro Genetica Evoluzionistica C.N.R.
3
Dipartimento di Biologia Animale e dell'Uomo, Università "La Sapienza"
Publish date: 1994-05-30
 
Hystrix It. J. Mamm. 1993;5(1-2)
KEYWORDS:
ABSTRACT:
Abstract A nuclear power plant was in operation in the Garigliano alluvial plain (Central Italy) from 1964 through 1978, a period marked by several accidents. The nuclear site is now utilized for storage of radiactive wastes of low, medium and high activity. 3626 skulls of small mammals were found in Barn Owl (Tyto alba) pellets, collected during 1987 from 8 different sites near the plant. Eight biotic indices were applied: the results show a medium-high degree of theriocoenotic diversification, a trophic level index generally within the limits of the values recorded in South-Central Italy, and a low value for the index of environmental management. In particular, the pellets found on the site closest to the nuclear power plant are characterized by a higher proportion of Suncus etruscus and Rattus rattus and show an increase of two thermoxerophyly indices, in comparison with the other sites of the district, which might be related to variations of some environmental parameters. A further analysis was done for each site, in comparison with other control sites, with the aim of verifying heterolateral asymmetries in the molar tooth-set and other skull anomalies. The results show a significant increase of molar asymmetries in Microtus savii (p<O.O2) and skull anomalies in Crocidura sp. pl. (p<0.05). Riassunto Struttura biocenotica, asimmetrie craniche e altre anomalie morfologiche in piccoli mammiferi presso un impianto elettronucleare - La centrale nucleare della piana alluvionale del Garigliano ha funzionato dal 1964 al 1978, un periodo caratterizzato da numerosi incidenti; inoltre il sito nucleare è adibito all'immagazzinamento di scorie radioattive di bassa, media e alta attività. 3626 crani di piccoli mammiferi, selezionati da borre di Barbagianni (Tyto alba), sono stati raccolti nell'anno 1987 in otto siti collocati nell'area di impatto dell'installazione. È stata applicata l'analisi di otto indici biotici: i risultati mostrano un grado medio-elevato di diversificazione teriocenotica, un indice di livello trofico generalmente compreso tra il limite dei valori tipici dell'Italia centro-meridionale e inoltre un basso valore dell'indice di gestione ambientale. In particolare il sito compreso nell'area di rispetto della centrale nucleare, si caratterizza per un'elevata proporzione di Suncus etruscus e di Rattus rattus; per tale sito i valori di due indici di termoxerofilia mostrano rispetto agli altri siti del comprensorio un aumento che può essere messo in relazione con la variazione di qualche parametro ambientale. Si è quindi verificato se nelle aree considerate le asimmetrie etero-laterali delle file dentarie molari ed altre anomalie craniche fossero più elevate che in altri siti di confronto. È stato trovato un aumento significativo delle asimmetrie (P<0,02) in Microtus savii e delle anomalie craniche in Crocidura spp. (P<0,05).
eISSN:1825-5272
ISSN:0394-1914